Bellia Rosario

MOXIBUSTIONE: la tecnica

                                             MOXIBUSTIONE: la tecnica

A nostro parere questa antica tecnica di Medicina Tradizionale Cinese può trovare ampio spazio di applicazione anche nella riabilitazione moderna, seguendo i principi scientifici del riscaldamento dei tessuti a scopo terapeutico. Saranno rispettati i principi fisiologici in caso di infiammazione acuta e sempre inserito in un lavoro di equipe con il medico.

 

Taping Bellia System Italy

La moxibustione consiste nel bruciare delle erbe o altro materiale infiammabile sopra i punti dell’agopuntura o sopra zone cutanee specifiche al fine di riscaldarle e bilanciare quindi l’equilibrio fisico, in base alla teoria dei canali energetici ed anche per disattivare i trigger Point.

          

  • Materiale per la moxa
  1. Lana di moxa: lana di Artemesia è il substrato maggiormente utilizzato per la moxibustione.
  2. Coni di moxa: sono masse di moxa purificata e invecchiata, a forma di cono di differenti misure in base alle applicazioni
  3. Sigari di moxa: sono formati da un involucro ci carta ed è riempito di artemisia, ma possono essere anche con aggiunta di altre erbe, dette sigaro di moxa medicato.
  • Tecniche di base di moxibustione
  1. Moxobustione con coni di moxa. Ci sono sue tipi di moxobustione con i coni:
  • Cauterizzante (con cicatrice) – provoca vescicole e cicatrici
  • Non cauterizzante (senza cicatrice)
  • Moxa diretta: il cono di moxa viene posto direttamente sulla cute sul punto da trattare e viene acceso, e viene rimosso quando la persona avverte dolore.

      

  Professional smoking mini moxa stick with copy space for your text

  • Moxa indiretta: questa tecnica si realizza prevedendo l’impiego di moxa ponendola su un supporto post sulla pelle, fino a quando la pelle non si arrossa. Ecco alcuni esempi:
  1. Moxobustione con zenzero: si appoggia il cono di artemisia su una fettina di zenzero fresco di circa mezzo cm di diametro, che è stato perforato più volte con un ago. (vomito, diarrea…,).
  2. Moxobustione con aglio: tagliare una fettina di aglio.
  3. Moxobustione con impasto di aconito
  4. Moxobustione con il sale: riempire l’ombelico con del sale e mettere sopra un cono di moxa.
  5. Moxobustione con cipolle di primavera: macinare la parte bianca della cipolla e metterla sulla pelle e sopra porre un cono di moxa.

 

 

           

 

  1. Moxibustione con sigari di Moxa

Questa tecnica si può realizzare con due modalità: tecnica del riscaldamento e tecnica del passero che becca.

  1. Tecnica del riscaldamento: accendere l’estremità di un sigaro e avvicinarsi al punto da trattare senza toccarlo, il paziente sentirà un senso di calore senza bruciore e la parte si arrosserà.
  2. Tecnica “beccata di passero” : accendere l’estremità di un sigaro ed applicare un movimento verticale di avvicinamento e allontanamento dal punto da riscaldare, con un movimento simile a quello della beccata di passero. Questa tecnica determinerà una forte sensazione di calore.
  3. Ago riscaldato: è una combinazione della moxibustione e dell’agopuntura.
  4. Scatola per Moxa: sono due scatole con due strati, quella più interna presenta un’apertura dove passa il sigaro di moxa acceso.

Taping Bellia System Italy

  1. Principi della Moxibustione
  2. Trattamento delle sindrome da freddo
  3. Riscalda i canali principali e secondari
  4. Tonifica e ristora lo YANG
  5. Si possono trattare i punti miofasciali (TP)

Taping Bellia System Italy

  1. Precauzioni e controindicazioni
  2. E’ vietata in corso di febbre e polso rapido
  3. Cute irritata o lesionata, con peluria, nei
  4. Non si applica su zone edematose ed infiammate
  5. Non può essere applicata al volto, al capo e sulle mucose
  6. In gravidanza non può essere applicata nell’addome inferiore e in regione lombare
  7. Prestare molta attenzione nei pazienti che fanno uso di farmaci anticoagulanti e con fragilità capillare
  8. Non può essere applicata su zone sovrastanti grossi vasi
  9. Scegliere accuratamente la posizione del paziente durante il trattamento per evitare bruciature accidentali
  10. Non praticare moxibustione su pazienti che hanno deficit della sensibilità, perché si potrebbero provocare scottature (disestesia)
  11. Prestare attenzione agli indumenti del paziente ed assicurarsi che alla fine del trattamento il sigaro di moxa sia completamente spento.

      

A nostro parere questa antica tecnica di Medicina Tradizionale Cinese può trovare ampio spazio di applicazione anche nella riabilitazione moderna, seguendo i principi scientifici del riscaldamento dei tessuti a scopo terapeutico. Saranno rispettati i principi fisiologici in caso di infiammazione acuta e sempre inserito in un lavoro di equipe con il medico.

Durante i corsi di formazione gestiti dall’Associazione Italiana Taping kinesiologico vengono insegnate alcune tecniche applicative di moxibustione:  per contatti belliarosario@virgilio.it

Taping Bellia System Italy

 

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are bold.